martedì 25 luglio 2017

La Leggerezza - Uova al Forno con Albume Montato or Cloud Egg


Scroll Down for English Version
 
La prima volta che ho visto una foto di queste uova ho pensato alla consistenza favolosa dell'albume montato e visto che sono una fan sfegatata delle uova in generale, mi sono innamorata di questa idea.
Complice la giornata non troppo calda e la necessità di dover svuotare il frigo prima delle vacanze oggi mi sono preparata questo uovo leggero come una nuvola e ricco di gusto accompagnandolo con una fetta di pane tostato con cui ho raccolto il tuorlo morbido e dell'insalatina fresca.
Le idee per insaporirlo sono infinite, erbe aromatiche, spezie, sali particolari, del formaggio grattugiato da unire all'albume montato, io oggi ho scelto dell'erba cipollina, un po' di maggiorana fiorita, del sale di Guerande e una polverata di peperoncino chipotle.
 
 
Ecco la ricetta, facilissima, per cucinare un uovo con l'albume montato.
Per 1 persona
  • 1 uovo biologico
  • erbe aromatiche fresche, qualche stelo
  • fior di sale
  • pepe o peperoncino fresco, in polvere o tritato
  • poco burro
  • pane tostato e insalata, per servire
Accendete il forno a 200°C statico/180°C ventilato.
Dividete il tuorlo dall'albume facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Mettete un pizzico di sale e un poco di erbe aromatiche tritate nella ciotola con l'albume e montate a neve ferma.
 
 

Con l'aiuto di un cucchiaio trasferite l'albume su un pezzo di carta da forno unto con poco burro e posizionato su una teglia.
Sempre con il cucchiaio fate un incavo nell'albume e fateci scivolare il tuorlo.
 
 

Infornate per 7-8 minuti o fino a che l'albume è ben fermo e appena colorito. Il tuorlo sarà ancora liquido.
Nel frattempo tostate il pane, preparate l'insalata e servite con l'uovo appena sfornato e guarnito con un pizzico di peperoncino e erbe aromatiche tritate.
 
 
English Version
 
The first time I saw a photo of cloud eggs I thought about the fabulous consistency of the whipped white and since I really like eggs, I fell in love with this idea.
Today is not too hot and I need to empty the fridge before the holidays, so I made this egg as light as a cloud and rich in taste serving it with a slice of toasted bread to mop up the runny yolk and a little mixed leaves salad.
You can give this egg a nice kick using fresh herbs, spices, flavoured salts, grated cheese you can fold in the whipped white. Today I’ve chosen chives, some marjoram in bloom, salt of Guerande and some dry chipotle.
Here is the easy recipe for cloud eggs.
For 1 serving
  • 1 organic egg
  • some sprigs of fresh herbs
  • sea salt, of your choice
  • freshly milled black pepper or fresh chilli, ground or flaked chilli of your choice
  • a little butter
  • a toasted bread slice and some salad, to serve
Turn on the oven at 200°C static/180°C fan.
Put the egg white in a bowl being careful not to break the yolk. Put a pinch of salt and a little chopped aromatic herbs in the bowl with the egg white and whisk to stiff peaks.
With the help of a spoon, transfer the egg white onto a piece of parchment paper previously greased with a little butter and put on a shallow oven tray.
Using a spoon make a hollow in the egg white and slide the yolk in it.
Bake for 7-8 minutes or until the egg white is firm and slightly coloured on the edges. The yolk will still be runny.
While the egg is cooking toast the bread, prepare the salad and serve with the baked egg garnished with a sprinkle of chili and some chopped aromatic herbs.
 



giovedì 20 luglio 2017

Freschezza Verde - Pesto di Zucchini or Courgette Pesto


Scroll Down for English Version
 
Quando si torna a casa, nella casa dell'infanzia, ci si immerge immediatamente nelle vecchie consuetudini. Tutto è come sempre eppure nuovo, come in un sogno dove si è immersi in una realtà appena modificata. In nostra assenza sono state fatte piccole modifiche alle quali non abbiamo assistito e che ci spiazzano. Il colore delle pareti di una stanza, un nuovo mobiletto, una pianta in un angolo dove prima c'era qualcos'altro. Eppure le mani vanno sicure ad aprire un'anta e lo zucchero è lì nella zuccheriera di acciaio fatta a barchetta con il bordo smerlato dove lo avete visto da tutta la vita. Le caffettiere sono al solito posto, un po' invecchiate, il caffè in frigo, nel barattolo a chiusura ermetica con il cucchiaino dal manico rosso piantato dentro.
E poi c'è l'orto!
Dall'orto si prende tutta la verdura che si mangia in estate e a seconda di quello che c'è si prepara da mangiare. Così ecco il pesto di zucchini, veloce e saporito come solo le cose che vengono dall'orto posso essere.
Gli inimitabili sapori di casa.
Io e mamma ce la siamo gustata proprio questa pasta, e dopo averla mangiata abbiamo concluso il pranzo con una pesca succosa e matura.
Io: "Ma come sarà che la frutta d'estate è così buona?"
Mamma: "Perché sa di sole."
 
Per 2 persone
  • 160 g di pasta corta integrale
  • 1 zucchino medio
  • 2 fiori di zucca
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  • sale di Cervia aromatizzato alla salicornia di salina, (oppure sale Maldon o altro sale marino)
  • qualche fettina d'aglio
  • erbe di Provenza
  • pepe nero macinato fresco
  • 1 cucchiaio di semi di zucca + un poco per decorare
 
Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata.
Nel frattempo spuntate lo zucchino e grattugiatelo grossolanamente. Strizzatelo e mettetelo nel bicchiere del frullatore a immersione. Aggiungete gli altri ingredienti, sale e pepe a vostro gusto naturalmente e frullate tutto con il frullatore a immersione fino a ottenere una crema.
Scolate la pasta, conditela con il pesto e servitela cospargendo con semi di zucca e un filo d'olio se lo gradite.
 
English Version
 

When you go back to you childhood home, you immediately fall back into the old habits. Everything is as it’s always been and yet there’s always something new, as if you were in a dream where you are lost in a slightly modified reality. In our absence, Little changes have been made, while we were not there and we feel a little disorientated. The color of a room’s walls, a new cabinet, a plant in a corner where there was something else. Yet your hands confidently go to a cabinet and the sugar is there in the stainless steel sugar bowl with the scalloped edge where you've seen it since you can remember. The cafetieres are in the usual place, a little aged, the coffee in the fridge, in the sealed jar with the red handle teaspoon left inside.
And then there is the vegetable garden!
From the garden you take all the vegetables that you eat during the summer, and you make your meals around what you get from there. So here's the courgette pesto, quick and as tasty as only the things that come from the garden can be.
The inimitable tastes of home cooking.
My mum and I had this lovely pasta, and after that we ended our lunch with a juicy and ripe peach.
I: "How come summer fruits are so delicious?"
Mum: "Because they taste of sunshine."
For 2 servings
  • 160 g of wholewheat short pasta
  • 1 medium courgette
  • 2 courgette blossoms
  • 1 tablespoon extra virgin olive oil
  • Cervia Salt flavored with salicornia from the salt works, (youcan use Maldon salt or other kinds of sea salt)
  • Some slices of garlic
  • Herbs of Provence
  • Freshly ground black pepper
  • 1 tablespoon of pumpkin seeds + a little to sprinkle on the dish
Cook the pasta in plenty of salty boiling water, according to the packet.
Meanwhile, trim the courgette and coarsely grate it. Squeeze it and place it in the immersion blender glass. Add the other ingredients, salt and pepper to your taste, and blend everything until you get a creamy sauce.
Drain the pasta, season with the pesto and serve it by sprinkling it with the reserved pumpkin seeds and a drizzle of extra virgin olive oil, if you like it.

 



lunedì 19 giugno 2017

I Suggerimenti del Lunedì - Come Snocciolare le Ciliegie


E' tempo di ciliegie e quest'anno ne sto facendo grandi scorpacciate.
Le mie vengono da Ceresara, un paese nelle campagne mantovane che deve il suo nome, pare, proprio alle ciliegie che là crescono dolci e succose.
Di solito mangio le ciliegie così come sono perché sono troppo pigra per usarle nei dolci, visto che devo snocciolarle. Però ultimamente ne ho così tante in casa che ho dovuto ingegnarmi facendo qualche dolce, un ottimo clafoutis, non poteva certo mancare e dei dolcetti al cioccolato, che si sa, cioccolato e ciliegie vanno a braccetto.
Così ecco il mio metodo per togliere il nocciolo.
Lo so esiste lo snocciolatore per ciliegie ma, per quanto ami i gadget e gli attrezzi da cucina, questo proprio non lo voglio. Non si può comprare un oggetto che di usa un solo mese all'anno!
Ma cosa serve per togliere l'odiato nocciolo?
Ciliegie, naturalmente, una bottiglietta e un bastoncino cinese.
Basta appoggiare la ciliegia sulla bottiglia, spingere in centro con il bastoncino e il nocciolo cadrà nella bottiglia senza sporcare.
Favoloso no? Via, tutti a comprare ciliegie!!!

mercoledì 14 giugno 2017

Comfort Food in Rosso - Clafoutis di Ciliegie or Cherry Clafoutis



Scroll Down for English Version

Non c'è niente di meglio della frutta di stagione.
La dolcezza delle ciliegie appena colte è incomparabile e tutti gli anni attendo questo periodo per poter gustare questo frutto.
Basta lavare le ciliegie e mangiarle così così come sono, oppure farne delle composte veloci magari con un accenno di liquore per accompagnare dolci freschi come dei piccoli cheesecake monoporzione o per farcire dei leggeri pan di Spagna.
Tutti gli anni faccio un clafoutis, mi piace la parola, mi piace questo dolce dalla consistenza liscia, quasi fosse un budino appena più compatto. La freschezza delle ciliegie e il composto di latte, zucchero e uova ben si sposano e per me non c'è modo migliore di salutare l'estate se non facendo questo dolce veloce e gustoso.
Bando alle ciance e mano ai mestoli che c'è da fare un clafoutis!

600 g di ciliegie snocciolate
4 uova
60 g di zucchero semolato vanigliato* + 2 cucchiai
60 g di zucchero di canna chiaro
1 pizzico di sale
160 g de farina
400 ml di latte
1 noce di burro per la teglia

*Mettete dello zucchero semolato in un barattolo di vetro e aggiungete dei baccelli di vaniglia da cui avrete grattato via i semi, usati in altre preparazioni. In questo modo il vostro zucchero si profumerà di vaniglia e sarà ottimo sia da usare nelle vostre ricette che per addolcire bevande come tè, tisane e caffè.

Accendete il forno a 200°C/180°C ventilato.
Lavate e snocciolate le ciliegie.
Imburrate una teglia, la mia di ceramica da crostate del diametro di 26 cm poi cospargetela con 2 cucchiai di zucchero semolato vanigliato. 
Mettete la farina, lo zucchero e il sale in una ciotola e mescolate poi aggiungete le uova e con una frusta amalgamatele alla farina, piano piano aggiungete anche il latte. La consistenza sarà molto liquida.
Sistemate le ciliegie nella teglia e versateci sopra la vostra pastella e infornate per circa 30-40 minuti.
Lasciate raffreddare completamente prima di servire.


English Version



There is nothing better than fruit when in full season.
There’s nothing like the sweetness and juiciness of freshly picked cherries and I always cherish this time of the year because I can enjoy this fruit.
Simply wash the cherries and eat them as they are, or make a quick compote with them, perhaps with a hint of liqueur to serve on refreshing cakes like small cheesecake or as a filling  for light sponges.
Every year I make a clafoutis, I like the word, I like this cake with its smooth consistency, just like a thickened custardy cake. The freshness of cherries and the milk, sugar and eggs mixture go so well together, and for me there is no better way to greet the summer than making this quick and tasty dessert.
But let’s stop with the small talk and let’s go to the kitchen, there is a clafoutis to be made!

600 g of pitted cherries
4 eggs 
60 g of vanilla sugar * + 2 tablespoons 
60 g light brown sugar 
1 pinch of salt 
160 g all purpose flour 
40m ml milk 
1 knob of butter the tin 


* Place the granulated sugar in a glass jar and add vanilla pods from which you have scraped the seeds, that have been used in other recipes. In this way your sugar will be infused with vanilla and it will be great when used in your recipes and to sweeten your teas, herbal teas and coffees. 

Heat the oven at 200°C/180°C fan.
Wash and pit the cherries.
Butter your cake tin, mine is a ceramic tart dish 26 cm wide, then sprinkle it with 2 tablespoons of vanilla scented sugar.
Put the flour, sugar and salt in a bowl and mix, then add the eggs and whisk them, then slowly add the milk. The mixture will be very thin.
Arrange the cherries in the dish and pour over your batter then bake for about 30-40 minutes.
Allow to cool completely before serving.

lunedì 12 giugno 2017

Voglia di Freschezza - Insalata con Tofu Saltato or Stir-fry Tofu Salad

Scroll Down for English Version

Il tofu, questo alimento strano.
A molti non piace a causa della sua consistenza un po' gommosa e per il gusto decisamente blando.
Assaggiato in qualche occasione in passato mi era rimasto abbastanza indifferente. Ho deciso di dargli un'altra chance aggiungendo un tocco di sapore e croccantezza per renderlo più appetitoso e così è diventato l'alimento base per le mie insalate estive.
E' perfetto per preparare un piatto gustoso e leggero ma saziante, a me piace servito con della semplice insalata, magari una bella carota grattugiata e della salsa piccante agrodolce.
Ecco una tecnica facile e veloce per preparalo rendendolo croccante e saporito.
Per 1 persona
  • 1blocco dal 125 g di tofu compatto al naturale (io ho usato quello bio a marchio Coop)
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 1/2 cucchiaino di olio di sesamo
  • pepe nero macinato fresco
  • salsa di soia, q.b.
  • semi di sesamo, q.b.
  • salsa  agrodolce piccante, q.b.
  • insalata croccante
  • olio extravergine d'oliva 
Asciugate il tofu con della carta da cucina, premendo bene per asciugarlo poi tagliatelo a cubetti, cospargetelo con il pepe.
Scaldate una padella antiaderente e aggiungete l'olio di semi e l'olio di sesamo.
Aggiungete il tofu nella padella e fate dorare da tutti i lati, a fuoco medio-alto, aggiungete i semi di sesamo in modo che si tostino e cospargete con un poco di salsa di soia. Saltate il tofu per un paio di minuti e scolate su un piatto ricoperto con della carta da cucina.
Preparate il vostro piatto con una base di insalata croccante, condite con un filo d'olio extravergine d'oliva e servite con il tofu e la salsa agrodolce piccante.
 
English Version
 

Tofu, this odd food.
Many people don’t like it because of its rubbery texture and for the bland flavour.
I tried it in the past and I didn’t mind it, but I haven’t looked for it ever since. Recently I decided to give it another chance by adding a touch of flavour and crunchiness to make it more appetizing, and so it has become a staple for my summer salads.
It is perfect for a tasty and light but satisfying dish, and I like it served with a simple crunchy salad, perhaps a grated carrot and some hot, sweet and sour sauce.
Here's an easy and fast way to make some crisp and tasty tofu.
For 1 serving
  • 1block /125 g firm organic tofu
  • 1 tablespoon of vegetable oil
  • ½ teaspoon of sesame oil
  • freshly ground black pepper
  • soy sauce, to taste
  • sesame seeds, to taste
  • hot, sweet and sour sauce, to taste
  • crunchy salad
  • extra virgin olive oil
Dry the tofu patting it with some kitchen paper, then cut it into cubes, and sprinkle it with some pepper.
Heat a non-stick frying pan and add the vegetable and sesame oil.
Add the tofu to the pan and stir-fry until golden, over a medium-high heat, add the sesame seeds toasting them, and drizzle with a little soy sauce. Stir-fry the tofu for a couple of more minutes and drain on a plate covered with kitchen paper.
Prepare your dish with a crispy salad base, drizzle with some extra virgin olive oil and serve with your tofu and a dollop of hot, sweet and sour sauce.

 

giovedì 27 aprile 2017

Per Riscaldare - Minestrone con Fiori di Zucca e Quinoa Rossa e Bianca or Mixed Vegetable Soup with Squash Blossoms and Red and White Quinoa

 
Scroll Down for English Version
 
In questi giorni piovosi di primavera sento il bisogno di mangiare cose calde e salutari. Così ho preparato una ciotola di quinoa cotta che tengo in frigo e quando torno a casa non devo far altro che aggiungerla al piatto che ho scelto di preparare/scaldare, per avere il pranzo pronto in poco tempo e non finire a mangiare i soliti, buonissimi ma non troppo salutari, tranci di pizza da forno, fette di erbazzone, triangoli di focaccia farciti con verdure e salumi o fette di pane rustico spalmate di formaggio fresco.
La quinoa è facile da preparare e si abbina a piatti caldi e freddi, a seconda della stagione, la uso per fare ottime polpette, un delizioso tortino con salmone e in questi giorni l'ho servita con questo minestrone che mi ha aiutata a scacciare il freddo e il malumore.
La ricetta per questo minestrone è assolutamente adattabile alla verdura che più vi piace e che avete a disposizione, io ho usato un mix di verdure e legumi più un barattolino di fiori di zucca soffritti con della cipolla che mia mamma aveva congelato.
Ne è risultato un piatto molto gustoso che ho servito con un giro d'olio e del peperoncino chipotle affumicato che adoro.
Provate la vostra versione, la mia è stata fatta così:
Per 4/5 porzioni
Per la quinoa:
  • 1 tazza (240 ml) di quinoa rossa e bianca
  • 500 ml di acqua fredda
Per il minestrone:
  • 1 chilo di verdure miste fresche o congelate (io ho usato patate, pomodori, zucchine, carote, sedano, cavolo verza, piselli, fagioli borlotti, fagiolini, porri, zucca)
  • qualche foglia di basilico
  • qualche rametto di prezzemolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • qualche fiore di zucca
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 dado vegetale biologico
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • sale marino fino
  • pepe
  • olio extravergine d'oliva e peperoncino chipotle in polvere, per servire
Pulite e tagliate la verdura a tocchetti, mettetela in una pentola capiente, copritela con 1 litro di acqua bollente, aggiungete il dado sbriciolato, la curcuma, l'aglio e le erbe aromatiche e portate a ebollizione. Abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 30 minuti o fino a che la verdura è cotta.
Nel frattempo soffriggete la cipolla in poco olio e quando è morbida aggiungete i fiori di zucca tagliati grossolanamente, fate cuocere per un paio di minuti e togliete dal fuoco.
Lavate la quinoa sciacquandola bene sotto acqua correte poi mettetela in una pentola con l'acqua fredda e un pizzico di sale. Portate a ebollizione coperta e poi abbassate la fiamma e fate sobbollire per circa 15 minuti o fino a quando tutta l'acqua è evaporata e i chicchi di quinoa hanno una specie di anello bianco intorno. Togliete dal fuoco e fate raffreddare sgranando la quinoa con una forchetta.
Quando la verdura del minestrone è cotta frullatela con un frullatore a immersione.
Mettete un paio di cucchiai colmi di quinoa in un piatto fondo, versateci sopra la crema di verdure, un po' di fiori di zucca e mescolate.
Finite il piatto con un giro d'olio e peperoncino e servite.
 
English Version
 
It’s been raining a lot in the last few days and I’ve felt the need to eat healthy comforting food. So I cooked some quinoa and stored it in the fridge. When I get home I only have to add it to the dish I chose to prepare or reheat, to have lunch ready in no time instead of eating the same, very good but not so healthy, pizza slice from the bakery, slices of mixed greens pies, triangles focaccia stuffed with vegetables and cold cuts or slices of rustic bread smeared with fresh cheese.
Quinoa is easy to make and can be added to lots of hot and cold dishes, depending on the season. I use it to make excellent meatballs, a delicious pie with salmon and these days I served it with this minestrone that helped me to keep the cold and the bad mood at bay.
The recipe for this minestrone is absolutely adaptable to the vegetables you like and you have at hand. I used a mix of vegetables and legumes plus some squash blossoms cooked with onions that were stored in my mum’s freezer.
It turned out to be a very tasty dish that I served with a drizzle of extra virgin olive oil, and a pinch of smoked chipotle chili.
Try your own version, mine was done this way:
For 4/5 portions
For the quinoa:
  • 1 cup (240 ml) of red and white quinoa
  • 2 cups (500 ml) of cold water
For the minestrone soup:
  • 1 pound of fresh or frozen mixed vegetables (I used potatoes, tomatoes, courgettes, carrots, celery, Savoy cabbage, peas, borlotti beans, green beans, leeks, pumpkin)
  • some basil leaves
  • some sprigs of parsley
  • 1 clove of garlic
  • some squash blossoms
  • 1/2 white onion
  • 1 organic vegetable stock cube
  • 1 tablespoon of turmeric powder
  • fine sea salt
  • black pepper
  • extra virgin olive oil and chipotle chili powder, to serve
Clean and dice the vegetables, put them in a large pot, pour over a litre of hot water, add the crumbled stock cube, the turmeric, the garlic clove, the fresh herbs and bring to a boil. Lower the flame and cook for about 30 minutes or until the vegetables are cooked.
In the meantime, fry the onion in a little oil and when it is soft add the squash blossoms cut roughly, cook for a couple of minutes and remove from the fire.
Thoroughly rinse the quinoa under running water then put it in a pot with cold water and a pinch of salt. Bring to a boil covered, then lower the flame and simmer for about 15 minutes or until all the water has been absorbed and the quinoa grains have a kind of white ring around them. Remove from the heat and cool, then fluff the quinoa with a fork.
When the vegetables are cooked blend them with an immersion blender.
Put a couple of heaped tablespoons of quinoa in a dish, pour over the creamy vegetable soup, a few squash blossoms and mix.
Finish the dish with a drizzle of oil and sprinkle with chili then serve.

lunedì 3 aprile 2017

Fave Fresche Condite or Fresh Broad Beans with Pecorino Cheese Dressing


Scroll Down for English Version

Un paio di giorni fa ho comprato delle fave fresche senza avere idea di cosa farci, giusto una manciata, per il gusto di avere della verdura di stagione.
Oggi sono tornata da scuola con poco tempo e poca fame, ho pensato di cuocere le fave da mangiare con del pane pugliese. Mentre pedalavo verso casa ho ricordando di aver letto da qualche parte di un intingolo con cui condire le fave così mi sono messa all'opera e in 15 minuti il pranzo era pronto.
Ecco come si fa.
  • 500 g di fave fresche nel baccello
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 1 manciata di pangrattato
  • 1 manciata di pecorino non troppo stagionato, grattugiato
  • qualche foglia di basilico, spezzettate con le mani
  • peperoncino in polvere o fresco
  • succo di mezzo limone, o a piacimento
  • sale marino grosso
  • pane, per servire
Togliete le fave dal baccello, poi fatele cuocere per 10 minuti in acqua bollente salata.
Mentre le fave cuociono preparate il condimento mescolando tutti gli ingredienti in una ciotola.
Appena le fave saranno tenere scolatele, passatele un attimo sotto l'acqua fredda per intiepidirle e mettetele nella ciotola con il condimento. Mescolate bene e servite con del pane rustico fresco o grigliato.
 
English Version
 
  
A couple of days ago I bought some fresh broad beans on the spur of the moment, just a handful, for the sake of having some seasonal vegetables.
Today I came back from school with little time and not feeling particularly hungry, so I decided to cook the broad beans and eat them with some bread from Puglia. As I was cycling home, I remember having read somewhere of a nice pecorino cheese dressing to go with the beans. It took only 15 minutes to get lunch on the table.
  • 500 g of fresh broad beans pods
  • 2 tablespoons extra virgin olive oil
  • 1 handful of breadcrumbs
  • 1 handful of mild pecorino cheese, grated
  • a few basil Leaves, torn by hand
  • chili powder or fresh red chili, chopped
  • lemon juice from half a lemon, or to taste
  • coarse sea salt
  • rustic bread slices, to serve
Shell the broad beans then cook them for 10 minutes in boiling salted water.
While the beans are cooking, prepare the dressing by mixing all ingredients in a bowl.
As soon as the beans are tender, drain, then briefly wash under cold water to let them cool a little and place them in the bowl with the dressing. Mix well and serve with fresh or grilled rustic bread. 

venerdì 10 marzo 2017

Golosità - Torta di Mele e Dulche de Leche or Apple and Dulche de Leche Tart

 
Scroll Down for English Version

Stamattina mentre preparavamo la colazione, superveloce prima di scappare ognuno verso i propri impegni, mio marito guarda la fruttiera, guarda me e mi dice "Queste mele sembrano perfette per una torta..." così una volta tornata a casa ho fatto mente locale, in frigo ci sono della pasta sfoglia e del dulche de leche da utilizzare, e ho deciso di provare questo connubio.
Il dulche de leche è una crema molto dolce a base di latte e zucchero che ricorda le caramelle mou ed è originario del Sudamerica. A me piace molto, soprattutto nella banoffee pie, una torta con questa crema deliziosa, banane e panna, ma visto che mio marito non è un fan delle banane nei dolci  ecco che ho optato per le mele.
La loro asprezza è perfetta per contrastare la dolcezza della crema, la croccantezza della sfoglia è favolosa e la velocità con cui si prepara questo dessert lo rende veramente pericoloso, potrebbe presentarsi sulla vostra tavola più spesso di quanto pensiate!
Per una torta
  • 1 rotolo di pasta sfoglia integrale
  • 2-3 mele
  • 2 cucchiai colmi di dulche de leche
  • 3-4 cucchiai di panna fresca
  • zucchero aromatizzato alla cannella, q.b.
  • cannella in polvere, q.b.
  • 1 uovo sbattuto
  • Sciroppo di zucchero (1 cucchiaio colmo di zucchero di canna e 3 cucchiai di acqua fatti bollire fino a ottenere uno sciroppo) per lucidare le mele, opzionale
  • gelato alla vaniglia, per servire
Accendete il forno a 180°C.
Stendete il rotolo di pasta sfoglia su una teglia rivestita di carta da forno e bucherellate la superficie con una forchetta evitando il bordo esterno.
Lavate bene le mele, tagliatele a metà e togliete il torsolo con uno scavino per melone. Affettatele poi molto sottilmente.
Stemperate la panna nel dulche de leche per ottenere una crema morbida e spalmatela sulla base della sfoglia evitando il bordo esterno.
Sistemate le fette di mela a raggiera partendo dall'esterno e finendo al centro.
Cospargete le mele con lo zucchero alla cannella e infine con la cannella in polvere.
Richiudete i bordi verso l'interno e spennellateli con l'uovo sbattuto.
Infornate per circa 30 minuti e servite tiepida, se volete potete spennellare le mele con lo sciroppo di zucchero.

English Version

This morning while making a super fast breakfast, my husband looked at the fruit bowl, then looked at me and said "These apples seem perfect for a cake ..." So once back home I remembered I had some puff pastry and dulce de leche in the fridge, and I decided to try this combination.
Dulce de leche is a sweet spread made out of milk and sugar, tastes like toffees and comes from South America. I really like it, especially in a banoffee pie, a cake made with this delicious spread, bananas and whipped cream, but since my husband is not a fan of banana desserts, I opted for apples.
Their sharpness is perfect to counteract the sweetness of dulche de leche, the crispness of the puff pastry is fabulous, and the fact that this dessert is so easy to be made, makes it really dangerous, it could show up on your table more often than you think!
For a cake
  • 1 wholewheat puff pastry packet
  • 2-3 apples
  • 2 heaping tablespoons dulce de leche
  • 3-4 tablespoons of fresh cream
  • cinnamon sugar, to taste
  • cinnamon powder, to taste
  • 1egg, beaten
  • sugar syrup (made with 1 heaped tablespoon of brown sugar and 3 tablespoons of water, let it boil until it reduces to a syrup) for glazing the apple slices, ptional
  • vanilla ice cream, to serve
Preheat the oven to 180°C.
Roll out the puff pastry on a baking sheet lined with parchment paper and prick the surface with a fork leaving out the edges.
Wash the apples, cut them in half and remove the core with a melon baller, then slice them very thinly.
Thin the dulce de leche by mixing it with the cream and spread it over the pastry surface leaving out the outer edges.
Arrange the apple slices in a radial pattern starting from the outside and ending at the centre.
Sprinkle the apples with cinnamon sugar and then with cinnamon powder.
Fold the pastry edges inward and brush them with beaten egg.
Bake for about 30 minutes and serve warm, if you want you can brush the apples with the sugar syrup.

martedì 7 marzo 2017

Golosità Ristrette - Mini polpettoni or Mini Meatloaves

 
Scroll Down for English Version

Adoro le cose piccole, anche quando si tratta di cibo.
Tante piccole portate mi fanno più felice di un piatto stracolmo di cibo.
I buffet di aperitivi per me sono una meravigliosa invenzione, vorrei sempre mangiare così, un boccone, un sapore.
In passato mi sono deliziata con delle ottime tortine salate, adorabili pasticci di pollo, ottime cheesecake, o delicatissime tortine di mele, tutti rigorosamente monoporzione. Poi mi sono ricordata che qualche anno fa avevo comprato il libro "Insolito muffin - tante idee per usare lo stampo da muffin in modo creativo" e ho deciso di rispolverarlo per trovare qualche spunto. I polpettoni di questa ricetta seguono proprio una ricetta di questo libro che qua e là pecca di imprecisione, si dice infatti di soffriggere le verdure ma non si fa cenno di olio, le verdure soffritte spariscono dalla ricetta e non vengono usate...peccato perché il libro è carino ma un po' approssimativo.
Torniamo ai polpettoni che nella ricetta originale prevedevano sedano e peperoni che io ho sostituito con carota e zucchino, si fa con quello che si ha sottomano, o no? Il risultato è stato veramente gustoso, i polpettoni sono risultati morbidi e ricchi di sapore, ottimi anche riscaldati, stando a quello che dice Andrea che li ha portati in ufficio per pranzo.
Noi li abbiamo serviti con dei fagiolini cotti al vapore, ma un bel purè di patate vellutato, un'insalata mista di verdure croccanti, o delle buone patatine fritte sono ottime opzioni.
Se volete provare anche voi a cimentarvi con in mini polpettoni ecco come si fa.
Per 12 mini polpettoni
  • 1 cipolla dorata
  • 1 carota piccola
  • 1 zucchino medio
  • 1 spicchio d'aglio
  • 150 g di ketchup
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1 cucchiaino di aceto di vino bianco
  • 90 ml di latte
  • 550 g di carne macinata di manzo e maiale
  • 50 g di pangrattato
  • 1 cucchiaino di origano essiccato
  • 1/2 cucchiaino di erbe di Provenza
  • 1 cucchiaino di sale marino fino
  • pepe nero macinato fresco
Accendete il forno a 190°C e imburrate una teglia per 12 muffin.
Tritate finemente la cipolla, la carota e lo zucchino e soffriggeteli per 5 minuti in una padella con l'olio.
Tritate l'aglio e aggiungetelo alle verdure, fate soffriggere, mescolando, per un paio di minuti e togliete la padella dal fuoco.
Mescolate in una ciotola 100 g di ketchup, l'uovo, la senape, l'aceto, il latte. Aggiungete poi la carne macinata, il pangrattato, l'origano, le erbe di Provenza, il sale e il pepe. Mescolate con una forchetta fino a che tutti gli ingredienti siano amalgamati.
Per una cottura uniforme pesate l'impasto ottenuto e dividetelo in 12 parti in modo da ottenere dei polpettoni dello stesso peso. Formate le palline di impasto che sistemerete nella teglia.
Spennellate la superficie dei polpettoncini con il rimanente ketchup e infornate per circa 20-25 minuti fino a che i liquidi che usciranno dalla carne saranno trasparenti.
A questo punto potete dorare la superficie passando i polpettoni sotto il grill del forno per 5 minuti prima di servirli.

 
English Version

I love small things, even when it comes to food.
Many small dishes make me happier than a plate packed high with food.
Cocktail appetizers are, just to give you an example, one of the greatest inventions. I would always eat finger food, a mouthful at a time, every time a different flavour.
In the past, I made excellent savoury tarts, adorable chicken pies, great cheesecakes, and delicate apple pies, all of them in single portion. Lately it came to my mind that a few years ago I bought the book "Insolito muffin - tante idee per usare lo stampo da muffin in modo creativo" and I decided to flick through it in search for inspiration. The recipe for these meatloaves comes from this book, and I adapted using carrot and courgette instead of celery and peppers because that is what I had on hand. The result was really tasty, the meatloaves were tender, moist and very tasty, excellent also when heated according to Andrea who had them for lunch at work the day after they were made.
We served them with steamed green beans, but they are surely great if pared with some nice velvety mashed potatoes, a mixed salad of crisp greens, or some good old chips.
If you want to try these mini meatloaves here is how they’re made.
For 12 mini meatloaves
  • 1 golden onion
  • 1 small carrot
  • 1 medium courgette
  • 1 tbsp extra virgin olive oil
  • 1 garlic clove
  • 150 g of ketchup
  • 1 egg
  • 1 teaspoon mustard
  • 1 teaspoon white wine vinegar
  • 90 ml of milk
  • 550 g of mixed beef and pork mincemeat
  • 50 g of breadcrumbs
  • 1 teaspoon dried oregano
  • 1/2 teaspoon herbs of Provence
  • 1 teaspoon fine sea salt
  • freshly ground black pepper
Preheat the oven to 190°C and butter a muffin tray.
Finely chop the onion, carrot and courgette and stir-fry them for 5 minutes in a pan with oil.
Mince the garlic and add to the vegetables, cook, stirring, for a couple of minutes and remove from the heat.
In a bowl mix 100 g of ketchup, egg, mustard, vinegar, milk. Then add mincemeat, bread crumbs, oregano, herbs de Provence, salt and pepper. Stir with a fork until all ingredients are blended.
For even cooking weigh the mixture and divide it into 12 parts in order to get meatloaves of the same weight. Shape them into balls and put in the tray holes.
Brush the surface of the meatloaves with the remaining ketchup and bake for about 20-25 minutes until the liquids that come out of the meat are clear.
At this point you can brown the surface the meatloaf under the oven grill for 5 minutes before serving.

martedì 14 febbraio 2017

Dolci Risvegli - French Toast di Panettone

 
Scroll Down for English Version

Velocemente, prima che la mattina passi e l'intento sia vanificato, vi suggerisco una colazione per un risveglio dolce dolce.
Il french toast è uno dei miei cavalli di battaglia e fatto con del panettone avanzato raggiunge livelli di incredibile bontà.
Semplicissimo da fare e di grande impatto se servito con frutti di bosco freschi e coloratissimi, può allietare anche le mattinate più grigie e allora senza indugi andiamo a prepararlo.
Per 2 persone
  • 2 fette spesse 2 cm di panettone
  • 1 uovo
  • 4-5 cucchiai di latte
  • zucchero di canna, q.b.
  • cannella in polvere, q.b.
  • 1 noce di burro
  • zucchero a velo, frutti di bosco, sciroppo d'acero, per servire
Scaldate una padella antiaderente a fuoco medio.
In un piatto piano con i bordi rialzati sbattete l'uovo, il latte, lo zucchero e la cannella.
Imbevete le fette di panettone con questo composto e poi doratele nella padella dove avrete fatto sciogliere il burro. Fatele cuocere bene, girandole, in modo che anche l'interno sia ben caldo.
Servite con poco zucchero a velo o con dei frutti di bosco e un filo di sciroppo d'acero.

English Version
 
Quickly, before the morning goes by, I have a breakfast idea for a sweet awakening.
French toast is one of my favourite breakfast and if made with some leftover panettone it reaches a higher level.
Easily made, it’s great served with fresh and colourful berries, and it can brighten the darkest mornings.
So, with no further delay let’s make it!
For 2 servings:
  • 2 slices of panettone, 2 cm thick
  • 1 egg
  • 4-5 tablespoons milk
  • brown sugar, to taste
  • cinnamon powder, to taste.
  • 1 knob of butter
  • icing sugar, wild berries, maple syrup, to serve
Heat a nonstick pan over medium heat.
In a shallow dish with raised edges, beat the egg, milk, sugar and cinnamon.
Soak the panettone slices in this mixture and then toast them in the pan where you have melted the butter. Cook for a few minutes, turning them, so that even the inside is hot.
Serve with a little icing sugar or with berries and a drizzle of maple syrup.